Banner
NOTE CRITICHE
NOTE CRITICHE - loredana_ballo PDF Stampa E-mail
Giovedì 15 Gennaio 2009 13:23
Indice Articolo
NOTE CRITICHE
Page #
nota_critica
nota_critica
Page #
Luca Marianaccio
Page #
nota critica
rocco_errico
Tutte le pagine

Loredana Ballo - La difficile arte dell'arte

Loredana BalloQuando si guarda con attenzione un’opera di Loredana Ballo viene in mente il verso del lirico greco Simonide “Io non bevo alla fontana dove vivono tutti”. Con questo si vuole significare come la pittrice abbia scelto di non percorrere le vie già consunte dell’arte contemporanea, volta a scandalizzare più che a coinvolgere emotivamente ed intellettualmente lo spettatore, né tantomeno si è rinchiusa nel rassicurante recinto del figurativo meridionale ma, al contrario, come sia alla spasmodica ricerca di un proprio personalissimo linguaggio pittorico.

Una costante della produzione di Loredana Ballo è la figura femminile, declinata nelle sue varie sfaccettature, dal nudo ai volti delle Sante. Lo studio dei volti e la rappresentazione degli stati d’animo sono i soggetti che attualmente predilige. Attraverso la rappresentazione dei volti delle Sante, l’artista mira a metterne in luce, soprattutto, la loro umanità. La tavolozza è in fieri; colori ad olio si incontrano con impeto con tessuto, bottoni, strass ed altri elementi della quotidianità in una sorta di “ pop-koivè”, scoppiettante ed irruenta. Vincenza Monteforte 



Ultimo aggiornamento ( Lunedì 12 Agosto 2019 11:18 )